C.A.T. Serale

PRESENTAZIONE ISTITUTO TECNICO SETTORE TECNOLOGICO INDIRIZZO C.A.T. CORSO SERALE

CORSO DI STUDI

Il corso serale è attivato sul triennio, al termine del quale lo studente consegue il Diploma di Tecnico in Costruzioni Ambiente e Territorio. Il nuovo corso sostituisce il vecchio ordinamento di Geometra. Notevole rilevanza è assegnata alla didattica laboratoriale nelle discipline tecniche.

A CHI È RIVOLTO

Possono iscriversi ai corsi le persone che abbiano compiuto il 16° anno di età (non c’è un’età massima), che abbiano concluso il secondo ciclo di studi dell’istruzione obbligatoria (scuola media), anche se i loro percorsi scolastici presso la scuola secondaria di secondo grado (scuola superiore) sono stati interrotti o non sono stati conclusi con successo. I prerequisiti per l’accesso sono verificati all’esito dell’esame della documentazione sulle competenze acquisite, anche in ambito extrascolastico e/o di un colloquio. Sono previsti moduli di recupero delle competenze del biennio.

La maggior parte dei nostri utenti sono:

  • Studenti che hanno abbandonato il percorso di studi, anche da molti anni;

  • Sportivi che hanno dovuto abbandonare il percorso di studi per dedicarsi all’attività agonistica e desiderano riprenderlo in orari compatibili con le loro esigenze;

  • Lavoratori del settore delle costruzioni che vogliono acquisire nuove competenze per ampliare le proprie opportunità di lavoro;

  • Lavoratori di altri settori che necessitano di un “diploma” e che hanno necessità di avere un percorso formativo personalizzato;

  • Disoccupati che vogliono investire il loro tempo sulla propria formazione per avere maggiori opportunità d’impiego;

  • Ragazzi che hanno intrapreso un percorso professionale (es. scuola edile) e che vogliono estendere la loro formazione presso un istituto tecnico, senza dover ripartire da capo;

  • Persone che provengono da stati esteri, in possesso di analoghi titoli di studio che non sono riconosciuti in Italia, o che semplicemente vedono nella scuola un’opportunità di integrazione;

  • Chiunque creda nel valore della cultura e voglia accrescere le proprie conoscenze e competenze.

COME FUNZIONA

Ogni pregresso percorso scolastico, anche se seguito all’estero, potrà essere tenuto in considerazione nell’attribuzione di “crediti” scolastici che consentiranno di limitare la durata degli studi. La valutazione di tali esperienze consentirà la compilazione di un “Patto Formativo Individualizzato”. Ogni eventuale carenza nelle formazione potrà essere colmata senza interrompere il corso degli studi, in modo da poter conseguire il diploma in un tempo compreso tra 1 e 3 anni.

OPPORTUNITÀ E SBOCCHI

Il corso di studi consente al diplomato di:

  • Inserirsi direttamente tramite concorso nel mondo del lavoro (impiego presso Enti pubblici, Comuni, Regione, VVF, Corpi Militari o in aziende private, imprese edili, industrie, assicurazioni, studi tecnici)

  • Iscriversi a qualsiasi facoltà universitaria, con maggiore attitudine per le facoltà di architettura, ingegneria e geologia

  • Accedere ai corsi biennali di Istruzione Tecnica superiore (I.T.S.) per conseguire il quinto livello della Qualifica Europea (es. “Geometra del Mare” a Genova)

  • Scegliere il percorso per conseguire l’abilitazione professionale di Geometra

PROFILO PROFESSIONALE

Il diplomato in COSTRUZIONI, AMBIENTE E TERRITORIO possiede competenze che riguardano:

  • Materiali, macchine e dispositivi utilizzati nelle industrie delle costruzioni

  • L’impiego di strumenti per il rilievo

  • L’uso di mezzi informatici per la rappresentazione grafica e per il calcolo

  • La valutazione tecnica ed economica dei beni privati e pubblici nel territorio

  • L’utilizzo ottimale delle risorse ambientali, interventi naturalistici e gestione del territorio (mareggiate, frane, alluvioni, terremoti)

  • La stima di terreni, fabbricati e di altre componenti del territorio, nonché dei diritti reali che li riguardano, comprese le operazioni catastali

  • Tecnico della sicurezza

  • L’amministrazione di immobili

  • Competenze grafiche e progettuali in campo edilizio nell’organizzazione del cantiere, nella gestione degli impianti e nel rilievo topografico

DIDATTICA A DISTANZA

L’esperienza maturata ed ulteriormente incrementata nel periodo di sospensione dovuto all’emergenza del Corona Virus, ha consentito di sviluppare metodologie di Didattica a Distanza, con l’utilizzo di apposite piattaforme informatiche. Tali metodologie possono consentire la continuità didattica anche in periodi in cui per vari motivi (lavoro in trasferta, maternità, ecc..) la frequenza delle lezioni risulta poco agevole.

n cui per vari motivi (lavoro in trasferta, maternità, ecc..) la frequenza delle lezioni risulta poco agevole.