Turismo

Quadro Orario TurismoPRESENTAZIONE ISTITUTO TECNICO SETTORE ECONOMICO

INDIRIZZO TURISTICO

CORSO DI STUDI

Il corso di studi a indirizzo turistico di durata quinquennale è attivo nel nostro Istituto dall’a.s. 2017/18. Offre una preparazione specifica nel settore delle imprese turistiche e competenze generali per la valorizzazione turistica, integrata e sostenibile, del territorio, del suo patrimonio culturale, artistico, artigianale, enogastronomico, paesaggistico ed ambientale. La figura professionale del Tecnico per il Turismo integra le competenze dell'ambito specifico professionale con le competenze linguistiche (tre lingue straniere) ed informatiche, al fine di contribuire all'innovazione e all'organizzazione delle imprese del settore.

A CHI È RIVOLTO

Premesso che è di vitale importanza indirizzare gli studenti verso le professioni che ancora trovano spazio nel mercato del lavoro e per le quali spesso i giovani hanno poca informazione, questo indirizzo si rivolge a tutti quei ragazzi che desiderano specializzarsi in un settore che nel nostro territorio riveste un posto molto importante.

OPPORTUNITÀ E SBOCCHI

Il diplomato opera nel settore della produzione, commercializzazione ed effettuazione dei servizi turistici e anche della promozione del turismo all’interno di aziende private e di Enti pubblici (Aziende di promozione Turistica, Assessorati del Turismo di Regioni e Province). Si occupa sia di turismo di accoglienza (incoming) sia di turismo in uscita (outgoing), in Italia ed all’estero. Egli possiede competenze di marketing, di progettazione, di consulenza, relazionali, di comunicazione, di documentazione.

PCTO percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento

Il nostro Istituto già da molti anni presta particolare attenzione ai percorsi di PCTO ( ex Alternanza scuola lavoro) poiché crede fermamente nell’utilità di tali metodologie di apprendimento sul campo per acquisire soft skill e professionalità fondamentali, da spendere successivamente nel mondo del lavoro. Ogni indirizzo segue un piano triennale specifico di PCTO, che prevede laboratori, stage, incontri formativi, visite aziendali, corsi professionali e molto altro.

In particolare il corso turistico prevede due progetti fondamentali per la peculiarità che presentano.

Il progetto “Hotel”, che prevede lezioni tecnico turistiche curricolari svolte nell’aula smart dell’Istituto, dove i ragazzi possono apprendere e sperimentare l’uso del software di gestione di un albergo, acquisendo competenze molto utili e spendibili nel proprio curriculum quando cercheranno un impiego.

Il progetto “Guide Museali” all’interno del percorso di tecnica turistica che fornirà un attestato finale di indubbio valore per il curriculum vitae degli alunni e varrà come completamento del percorso di l’alternanza scuola/lavoro delle le classi quarte (progetto in collaborazione con la Curia Diocesana).

Si potenzia inoltre l’insegnamento delle lingue straniere attraverso lettori madrelingua, scambi e gemellaggi virtuali, scambi e stage all’estero nell’ambito di Progetti Europei.

PROFILO PROFESSIONALE

Il diplomato di istruzione tecnica nell’indirizzo “Turismo” è in grado di:

gestire servizi e/o prodotti turistici con particolare attenzione alla valorizzazione del patrimonio paesaggistico, artistico, culturale, artigianale, enogastronomico del territorio;

collaborare a definire con i soggetti pubblici e privati l’immagine turistica del territorio e i piani di qualificazione per lo sviluppo dell’offerta integrata;

utilizzare i sistemi informativi, disponibili a livello nazionale e internazionale, per proporre servizi turistici anche innovativi;

promuovere il turismo integrato avvalendosi delle tecniche di comunicazione multimediale;

intervenire nella gestione aziendale per gli aspetti organizzativi, amministrativi, contabili e commerciali.

DIDATTICA A DISTANZA

L’esperienza maturata ed ulteriormente incrementata nel periodo di sospensione dovuto all’emergenza del Corona Virus, ha consentito di sviluppare metodologie innovative mediante DAD (didattica a distanza) con l’utilizzo di apposite piattaforme informatiche. Tali metodologie possono consentire la continuità didattica anche in periodi in cui per vari motivi la frequenza delle lezioni risulta poco agevole.